Sesso orale, le regole della fellatio perfetta


Gli uomini amano il sesso orale, non c’è dubbio. Ma sicure di farlo nel modo giusto? Ci sono donne che non hanno proprio dimestichezza col sesso orale e improvvisano.

Se siete umili e credete che il sesso orale che praticate al vostro compagno potrebbe essere migliore, leggete questa serie di consigli per trasformare la fellatio in un momento epico e indimenticabile. Partiamo dalle basi. Quando praticare il sesso orale? Non c’è un momento più adatto di un altro per regalare al tuo lui questo momento di massima intimità. Se pratichi una fellatio al tuo lui prima del rapporto sessuale, assicurati di fermarti in tempo. Se viene prima, poi, potresti ritrovarti a “bocca asciutta”. Se invece il tuo obiettivo non è fare sesso dopo la fellatio, allora portalo all’orgasmo così. Vedrai che impazzirà di piacere e te ne sarà davvero grato. Infatti la fellatio fine a se stessa, meglio ancora se a sorpresa (per esempio appena sveglio) è amatissima da ogni uomo del pianeta. Continua a leggere dopo la foto








Ovviamente, affinché il sesso orale sia un bel momento anche per te, è importante l’igiene di lui. Se vuoi praticargli una fellatio ma è un po’ che non si lava i genitali, cerca l’escamotage, per esempio quello della doccia insieme… Il piacere reciproco: una cosa importantissima perché la fellatio riesca al meglio è il godimento di entrambi. Se non piace a te, non ci metti passione e di conseguenza non piacerà neanche a lui. Usa bene lingua e labbra. Continua a leggere dopo la foto






Usa entrambi con dolcezza ma anche con impeto. Ma come usarli nel modo giusto? Lingua e labbra devono muoversi all’unisono, con armonia. Un esempio: appoggia la bocca delicatamente sulla cappella, facendo seguire piccoli colpi con la lingua, come se stessi leccando un gelato al tuo gusto preferito. Ora passa la lingua
sul pene senza dimenticare i testicoli. Ricorda: non tutti sono uguali. Certi uomini amano essere sfiorati, altri amano che essere toccati con impeto. Ora mettiti in una posizione tale da poter inserire il pene in bocca il più possibile, andando su e giù, strofinandolo ma continuando a muovere lingua, sempre come faresti con un gelato. Continua a leggere dopo la foto



 

Più manderai il pene in profondità, più lui apprezzerà. Attenta ai denti però: potresti fargli del male. E le mani? Per mantenere salda la presa, aiutati afferrandogli con la mano a conchiglia i testicoli. Alcuni uomini amano essere sollecitati anche sui testicoli o sull’ano. Per non fargli perdere l’eccitazione, non perdere di vista il suo pene. Se stai facendo tutto bene, lui raggiungerà molto presto l’orgasmo. Ingoiare o no? Inutile dire che lui gradirebbe che tu ingoiassi. Se lo fai e ti disgusta, non farglielo vedere.
In alternativa, puoi chiedergli di venirti sui seni, dicendogli che ti eccita.

Dietro le quinte del potere Business.it

Sesso orale, le 5 posizioni per un orgasmo totale

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it