Chi va a dormire tardi ha maggiori probabilità di morire prima: lo dice la scienza!


Andare a dormire tardi fa morire prima. Andare a dormire tardi fa male alla salute, lo dice la scienza. Lo sapevi già? Può darsi. Ma magari non sapevi quanto andare a letto tardi faccia male. Chi va a letto tardi rischia infatti di morire prima. Negli ultimi anni si sono moltiplicati gli studi che dimostrano quanti pericoli siano collegati alla mancanza di sonno. Per esempio? Lo sviluppo di diabete o di malattie cardiovascolari. Ma uno studio pubblicato sulla rivista Chronobiology International va oltre. E mostra come chi va a dormire tardi abbia una maggiore probabilità di morire precocemente. E questo indipendentemente da quante ore di sonno dorma ogni notte.

Kristen Knutson, della ‘Northwestern University’ di Chicago e Malcolm von Schantz della Surrey University hanno analizzato i dati della Biobank del Regno Unito. Si tratta di un programma che studia il ruolo della genetica e dell’ambiente nello sviluppo di alcune malattie, su un campione di circa 500mila cittadini britannici. I partecipanti sono stati divisi in quattro gruppi. Continua a leggere dopo la foto








La divisione in 4 categorie è avvenuta in base alle risposte al questionario che i partecipanti hanno dato. I partecipanti hanno risposto a questionari molto specifici sul loro modo di vivere. Una domanda riguardava le loro abitudini riguardo il sonno: “Ti consideri mattiniero, più mattiniero che nottambulo, più nottambulo che mattiniero o nottambulo?”. I risultati dello studio sono impressionanti e fanno davvero passare la voglia di andare a letto tardi. Continua a leggere dopo la foto






Le persone che affermano di essere del tutto nottambule hanno quasi il doppio delle probabilità di sviluppare problemi psicologici rispetto a chi afferma di essere mattiniero. Non solo: i nottambuli hanno maggiori probabilità di sviluppare il diabete (30 per cento), disturbi neurologici (25 per cento), gastrointestinali (23 per cento) e respiratori (22 per cento). Tra le altre cose i nottambuli hanno il 10% di probabilità in più di morire precocemente rispetto ai mattinieri. Continua a leggere dopo la foto



 

“Riteniamo che una delle ragioni di questa eccessiva mortalità potrebbe essere correlata all’orologio biologico interno: quello dei nottambuli è regolato in modo tale che vadano a letto e si alzino più tardi”, ha detto Kristen Knutson. Secondo lo studio, l’ambiente e la genetica giocano un ruolo simile nel determinare gli stili di vita in questo ambito. “È un problema di salute pubblica – ha spiegato Claude Gronfier, neurobiologo e specialista in ritmi biologici del sonno – Il legame innegabile tra lo spostamento dell’orologio circadiano, la mancanza di sonno e i problemi di salute si sta facendo strada troppo lentamente. È ancora molto sottovalutato”.

Va dal dentista e scopre di avere un tumore alla bocca. Come si accorge il medico

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it