Macchie scure sulla pelle: non è solo questione di età. Perché compaiono (e come eliminarle)


Spesso sono associate all’età che avanza ma le macchie scure della pelle compaiono anche per altre ragioni. E voi quanto ne sapete? Capiamo bene di che si tratta e come intervenire. Come riporta il Corriere della Sera, le macchie scure della pelle, dette anche iperpigmentazioni, determinano un’alterazione del normale colorito cutaneo. Le più comuni sono le iperpigmentazioni localizzate e possono essere determinate da fattori diversi. In generale, parlando di macchie scure localizzate, si fa riferimento soprattutto a due tipi di problemi: melasma e lentigo solari. Il melasma, che è caratteristico delle donne, vede la concentrazione delle macchie soprattutto sul volto (in particolare zigomi, fronte, labbra). Si tratta di macchie dai contorni irregolari e dal colore bruno-grigiastro. Le macchie in questioni diventano più evidenti con l’esposizione al sole. Da cosa dipende il melasma? I fattori sono vari: esposizione al sole, contraccettivi orali, ormoni. Per quanto riguarda le lentigo solari, invece, si notano macchie iperpigmentate e circoscritte con dimensioni variabili e un colore che va dal marrone chiaro al nero. Continua a leggere dopo la foto








In questo caso le zone più colpite sono le braccia, il dorso delle mani, il viso e il decolleté. Perché compaiono? In genere queste macchie compaiono se si sta per troppo tempo esposti al sole (o alle lampade abbronzanti). Chi ha la pelle chiara, è più a rischio. Ma come essere sicuri che si tratti di una macchia e non di un tumore? Sarà il dermatologo a fare una diagnosi dopo l’osservazione. Nel caso si sospetti la presenza di un tumore, verrà fatto anche un esame istologico. E come si curano queste macchie scure? Nel caso in cui non si tratti di tumore, si agisce su due fronti: si schiariscono con trattamenti depigmentanti e si prevengono utilizzando sempre la protezione solare. Continua a leggere dopo le foto








 


Per schiarire le macchie si usano diverse strategie per esempio i depigmentanti, sostanze da applicare localmente che agiscono per regolarizzare la produzione di melanina. Anche i peeling chimici sono molto usati: una o più sostanze chimiche schiariscono la lesione attraverso un’esfoliazione degli strati superficiali della pelle, con stimolazione della componente dermica e miglioramento della cute. Tra i metodi più usati anche la crioterapia con azoto liquido o protossido di azoto a temperature bassissime o laser e luce pulsata. Come prevenire la comparsa di macchie scure? Usando sempre la protezione solare (anche in città); mangiando molta frutta e verdura che sono piene di antiossidanti e contrastano i radicali liberi; evitando durante l’esposizione al sole profumi e deodoranti.

Tumore della bocca, è il più ‘ignorato’. I suoi sintomi banali ‘confondono’, eccoli

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it