Come preparare l’acqua di zenzero per dimagrire in poco tempo


L’infuso di zenzero è una preparazione liquida ottenuta mediante l’infusione dei rizomi della pianta in acqua bollente. Il ricorso all’infuso di zenzero per contrastare svariati disturbi ha riscosso un grande successo soprattutto negli ultimi anni, anche se i suoi primi utilizzi nell’ambito della medicina popolare risalgono addirittura a migliaia di anni fa.

In particolare, sembra che i primi ad impiegare l’infuso di zenzero come rimedio per guarire diversi mali furono i cinesi, migliaia di anni prima della nascita di Cristo. Ancora oggi, all’infuso di zenzero sono attribuite numerosissime proprietà, una di queste è quella dimagrante. L’acqua aiuta a sentire la sensazione di pienezza e in più il limone e lo zenzero accelerano il metabolismo. Grazie alle sue proprietà, l’acqua di zenzero aiuta ad equilibrare i livelli di zucchero, contribuendo a prevenire i picchi e i cali di glucosio nel sangue. (Continua a leggere dopo la foto)







Questo è uno dei punti chiave del dimagrimento: tutto lo zucchero non metabolizzato, infatti, si trasforma in grasso ossia in chili di troppo. Allo stesso tempo, ci aiuta a prevenire o limitare gli effetti del diabete, senza causare effetti secondari. Lo zenzero stimola la produzione dei succhi gastrici, facilitando la scomposizione degli alimenti e, quindi, l’assorbimento delle sostanze nutritive. Ci aiuta, inoltre, ad espellere le tossine. Apporta una certa quantità di fibra, naturalmente quando lo consumiamo intero. (Continua a leggere dopo la foto)




Se state cercando di dimagrire, ricordate che oltre alla quantità di calorie ingerite è importante quello che succede a livello metabolico. Basta bere un bicchiere di acqua allo zenzero la mattina per almeno un mese e vedrete risultati strepitosi. Ecco come preparare l’acqua di zenzero per perdere peso. Ingredienti. 6 tazze di acqua (1 litro e mezzo), 5 cucchiai di zenzero grattugiato (50 g), il succo di 2 limoni. Preparazione. Mettete a scaldare l’acqua; arrivata a bollore, aggiungete lo zenzero grattugiato. Lasciate bollire per uno o due minuti, quindi spegnete il fuoco. Fate riposare il decotto per una decina di minuti. Filtrate il contenuto, aggiungete il succo di limone e consumate. (Continua a leggere dopo la foto)


 


Bevetene una tazza preferibilmente la mattina, a digiuno.
Per raggiungere l’effetto desiderato, sarebbe opportuno bere l’acqua di zenzero per un certo periodo di tempo, tutti i giorni. Si tratta, infatti, di un rimedio i cui effetti sono visibili a lungo termine. È necessario essere consapevoli di questo per non scoraggiarsi nel caso in cui non si notino benefici immediati. Non esiste una quantità massima, potete berne quanto volete.

“Psicofarmaci e psichiatri, la depressione è brutta.” Veronica Pivetti choc da Silvia Toffanin

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it