Ogni tanto hai la vista offuscata? Potresti avere una malattia seria (e rara)


Vista offuscata, improvvisa perdita della vista, comparsa di macchie nere nel campo visivo, lampi di luce: possono sembrare problemi momentanei, ma possono essere anche la spia di qualcosa di molto grave. Nello specifico possono indicare la presenza di tumore all’occhio. Bisogna dirlo: il tumore all’occhio è piuttosto raro. Come riporta il sito dell’Airc, si stima che il melanoma uveale colpisca in Italia circa 400-500 persone l’anno. Prende origine quasi sempre (oltre il 90% dei casi) nella coroide e nel corpo ciliare, ma può presentarsi anche a partire dall’iride. Esistono vari tipi di tumore all’occhio: il tumore primario – che ha origine direttamente dalle cellule dell’occhio – e quello secondario – costituito da metastasi di altri tumori (seno e polmone tra i più comuni) che abbiano raggiunto l’occhio. Negli adulti il tumore più comune è il melanoma che in genere colpisce l’uvea, una membrana costituita da cellule che producono melanina (melanociti). Continua a leggere dopo la foto








L’altro tipo di tumore intraoculare primario che può colpire l’adulto è il linfoma che origina dalle cellule immunitarie chiamate linfociti. Il tumore all’occhio può manifestarsi anche nei bambini. In questo caso si parla di retinoblastoma, una malattia che prende il via dalle cellule della retina. Quali sono i sintomi da non trascurare? Come abbiamo detto sopra, i principali sintomi sono i problemi alla vista. Per esempio vista offuscata o improvvisa perdita della vista. Non solo. Anche il cambiamento della dimensione o della forma della pupilla e il cambiamento della posizione dell’occhio e del suo modo di muoversi sono segnali da non trascurare. Continua a leggere dopo la foto






Se si è in presenza di linfoma intraoculare, che di solito colpisce entrambi gli occhi, i sintomi sono localizzati a un occhio solo. In genere si nota arrossamento dell’occhio e sensibilità alla luce. Più raro è il dolore all’occhio. C’è da dire che spesso, alcuni sintomi del tumore sono simili a quelli di patologie meno gravi. E si possono riscontrare ad esempio in presenza di invecchiamento dell’occhio. Cosa fare? Rivolgersi subito all’oculista. In genere una visita accurata è sufficiente per arrivare alla diagnosi. Continua a leggere dopo la foto



 

Come si cura? Dipende dallo stadio della malattia. In alcuni casi è necessario l’intervento chirurgico mentre in altri casi possono bastare terapie meno invasive quali il laser. Ma sarà il medico a stabilire la cura più adatta al tipo di tumore. Anche se il legame diretto tra melanoma dell’occhio ed esposizione alla luce solare non è stato dimostrato, alcuni medici sostengono che proteggere sempre gli occhi con occhiali da sole adatti allontani il rischio di sviluppare questa forma tumorale.

Tumore al pene, quei sintomi “particolari” da segnalare al medico senza vergogna

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it