Cunnilingus e ‘sapore di vagina’, perché certi uomini non amano praticarlo


Il cunnilingus è una cosa che le donne amano tantissimo. Come gli uomini amano che venga praticato loro il sesso orale. Eppure, alcuni di questi uomini che amano essere baciati là sotto, non sono generosi. E non ricambiano la loro compagna con la stessa moneta. E pensare che le donne fanno di tutto per rendere la loro vagina un ambiente bello, confortevole, profumato. Eppure c’è una parte, per fortuna minoritaria, di uomini che si oppone a tale pratica, con motivazioni improbabili. Ma perché certi uomini proprio non ne vogliono sapere di praticare il sesso orale? La motivazione più probabile è puro e semplice egoismo. In pratica certi uomini non vogliono perdere tempo a provocare piacere alla partner dal momento che sono troppi presi dal provare essi stessi piacere. Cosa può fare una donna che ha un uomo così? Privarlo a sua volta del piacere della fellatio. Della serie: occhio per occhio, dente per dente. Peccato, provocare il piacere del partner, godere del suo piacere è uno dei segreti delle coppie felici. Continua a leggere dopo la foto








Se invece il motivo per cui non vi fa gioire col cunnilingus è una vostra scarsa igiene intima, l’uomo in questione non può essere biasimato. Se alcuni uomini, comunque, non si fanno problemi a baciare la propria donna anche se la sua vagina ha un odore acre, alcuni proprio non sopportano l’odore pungente della vagina. Quindi il consiglio potrà sembrare banale ma non lo è: prima di un rapporto, fatevi il bidet. Continua a leggere dopo la foto






Però certi uomini non gradiscono proprio l’odore naturale della vagina. E questo è un bel problema perché con quello non si può fare molto. Altri, per dire, non possono sopportare il sapore della vagina. Ma anche con il sapore della vagina si può fare ben poco: quello è condizionato dall’ovulazione. Il che significa che a volte ha un sapore più neutro, altre volte un sapore più caratteristico. Ma che sapore ha la vagina? Continua a leggere dopo la foto



 

In un articolo di Elle di qualche anno fa la giornalista scrive: “La vagina ha un sentore tutto suo. Una volta un uomo mi disse che avevo il sapore del the delle cinque tastato sulla porcellana fine dipinta a mano. Non male come descrizione. Per favore però, non dite che fa schifo”. “Qualsiasi assunzione, che sia di cibo, medicine, o bevande, cambia il sapore dei liquidi seminali o vaginali – ha spiegato Carol Queen, sociologa e sessuologa – Tutto quello che annusiamo o ‘assaggiamo’ di un corpo è parte di un processo escretore… Se conosci l’odore del corpo di una persona, probabilmente conosci anche quello delle sue secrezioni intime”. Ora vi è più chiaro il concetto?

Sesso “falso”: ecco perché i tuoi rapporti sono un disastro…

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it