Addio odore ‘di pesce’: come avere la vagina profumata (e fresca) tutto il giorno


Le donne sono fissate con tante cose e l’odore della vagina è una di queste. L’odore vaginale cambia in base ai cambiamenti ormonali: a volte può essere più gradevole, altre volte può essere davvero acre e fastidioso. Si tratta di una condizione che mette a disagio molte donne che si sentono in imbarazzo se le loro parti intime non hanno un odore piacevole e neutro. In alcuni giorni del ciclo, però, è normale avere un odore intimo più forte. Se però l’odore pungente (il classico odore di pesce avariato) persiste per più di qualche giorno ed è accompagnato da gonfiore e prurito, si potrebbe essere in presenza di qualche infezione batterica. O di altro. Per questo, in certi casi, è bene rivolgersi al proprio ginecologo. L’odore intimo, inoltre, varia molto da persona a persona: ci sono donne che hanno un odore neutro e donne che, di base, hanno un odore più aggressivo che può dare fastidio. Ecco perché alcune donne non lo amano e cercano di camuffarlo utilizzando prodotti appositi. Tutte le donne vorrebbero essere sempre fresche e profumate là sotto ma lavarsi in modo ossessivo non è certo la soluzione. Continua a leggere dopo la foto







Anche perché, di base, la vagina ha un ph acido che impedisce la proliferazione di funghi e batteri. Invece molti saponi intimi che ci sono in commercio, hanno un ph troppo alto e questo non fa che creare squilibri e quindi peggiorare la situazione. Le donne in età fertile hanno un ph compreso tra 3.5 e 4.5, man mano che passano gli anni, il pH aumenta. Per questo anche il sapone intimo dovrà variare in base all’età. Questo, per dire, è uno dei segreti per avere una vagina sana e profumata. Detto questo, mettiamo il caso che voi vogliate avere la vagina profumata, che so, di rosa o di violetta. Posso spruzzare del normale profumo sulla vagina? Assolutamente no: i profumi sono irritanti e fanno male alle mucose delicate della vagina. Continua a leggere dopo le foto





 

Semmai optate per un deodorante intimo: in commercio ce ne sono tantissimi. Una valida alternativa per avere una vagina bella profumata è utilizzare un lubrificante profumato. Non lo avete mai visto qui da noi? Compratelo su internet: ce ne sono in quantità. Ricapitoliamo. Per avere un buon odore intimo è importante l’igiene che però non deve essere esagerata. Vivi all’estero e non hai il bidet? Fatti la doccia più volte al giorno o comunque usa le salviettine intime. Prediligi mutandine in cotone (meglio se bianco) e, se puoi, evita quelle in microfibra anche se, ti diamo ragione, sono decisamente più sexy.

Vagina gonfia che ‘va a fuoco’? Se dura da più di 2 giorni, vai dal medico

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it