“Raschiare la vagina”: il “vaginal scraping” sempre più in voga tra le donne


Si chiama “vaginal scraping”, letteralmente “raschiatura della vagina” ed è una pratica che ultimamente è molto diffusa. Le donne si sottopongono a questa raschiatura per eliminare qualunque traccia dei loro ex. Vi sembra una cosa folle? Beh, anche a noi. Eppure è una cosa che ultimamente ha preso molto piede. Per questo molti esperti si sono sentiti in dovere di pronunciarsi su questa faccenda visto che si tratta di una cosa assai pericolosa. La ginecologa e ostetrica Jen Gunter, per esempio, autrice tra le altre cose del libro “La bibbia della vagina”, ha detto che le donne non dovrebbero per nessuna ragione sottoporsi alla raschiatura della loro vagina.

“Ogni tipo di raschiatura del tessuto vaginale può alterare l’ecosistema vaginale e, teoricamente, può aumentare il rischio – localmente – di diffusione del papilloma virus. Non solo: questo tipo di procedura rende il tessuto vaginale più sensibile ed espone la donna a una maggiore sensibilità vaginale”. Continua a leggere dopo la foto








E non è tutto: “Una maggiore sensibilità vaginale equivale a un maggior rischio di contrarre infezioni” ha aggiunto la dottoressa. Ma per spiegare meglio, è scesa nel dettaglio: “L’epitelio (tessuto) vaginale si rigenera completamente ogni 96 ore. Le cellule superficiali si rigenerano ogni 4 ore. Quindi non è necessario ‘raschiare’ la vagina per eliminare le tracce degli ex: la vagina lo fa da sola” ha aggiunto la dottoressa nel tentativo di dissuadere tante donne da questa pratica. Continua a leggere dopo la foto






Una delle dive che da poco si è sottoposta al trattamento è la ex Spice girl che aveva urgenza di rimuovere dalla sua vagina tutte le tracce dell’ex marito Stephen Belafonte. Quando i reporter hanno chiesto alla cantante se si fosse sottoposta a un ringiovanimento vaginale, lei ha risposto: “I medici hanno raschiato il tessuto della mia vagina e lo hanno sostituito con del tessuto nuovo”. La nuova pratica è molto richiesta da donne che hanno subito abusi che, così, si sentono di poter cancellare le tracce. Continua a leggere dopo la foto



 

“Quando sei stata violentata hai solo voglia di eliminare tutto dal tuo corpo, come se qualcosa potesse cancellare ciò che è successo” ha spiegato la ex Spice. E ha aggiunto: “Sono andata dal dottor Matlock e gli ho detto ‘Io non voglio più sentire la presenza di quel mostro che è stato nella mia vagina”. Se avete intenzione di fare una cosa simile, sappiate che il rischio per la salute della vostra vagina è enorme.

Gardnerella vaginalis, come si manifesta la comune infezione vaginale

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it