Hai questa cosa sul palmo della mano? Potrebbe essere il morbo di Dupuytren. Di che si tratta


Si chiama morbo di Dupuytren ed è una malattia che interessa la mano, determinando la curvatura permanente di una o più dita e la comparsa di un numero variabile di noduli sul palmo della mano. I dubbi sono ancora molti, ma le cause di questo morbo sembra siano legate a una questione genetica/ereditaria. Chi ha un parente che ha il morbo di Dupuytren ha maggiore probabilità di sviluppare la malattia. Si tratta di un morbo che, nelle forme più gravi, crea problemi seri ai malati. Chi ha questa malattia, infatti, può avere grosse difficoltà a impugnare gli oggetti e a svolgere le più normali attività manuali.

La diagnosi del morbo è semplice perché i segni patologici sono inequivocabili. Ma capiamo bene di che malattia si tratti. Per comprendere le cause del morbo di Dupuytren, bisogna capire che cos’è l’aponeurosi palmare, che in genere è conosciuta come fascia palmare. L’aponeurosi palmare è un foglietto di tessuto connettivo e collagene, che si trova nel palmo della mano e che ha le stesse proprietà elastiche dei tendini. La posizione sottocutanea fa sì che l’aponeurosi palmare ricopra i muscoli principali del palmo della mano e i vasi sanguigni passanti in tale regione. Continua a leggere dopo la foto







Il morbo di Dupuytren è una patologia che provoca la flessione permanente di uno o più dita verso il palmo della mano. La malattia colpisce entrambe le mani (ma anche una sola) e può riguardare qualsiasi dito, pollice compreso. In pratica, a livello della mano si forma una sorta di agglomerato rigido. Si tratta, in poche parole, di un tumore benigno assolutamente innocuo. Il problema è che può diventare molto fastidioso e impedire diverse attività manuali. Continua a leggere dopo la foto




Si tratta di una malattia frequente? Il morbo di Dupuytren in genere colpisce persone tra i 50 e i 60 anni, mentre è poco frequente tra i giovani. Di solito colpisce più frequentemente gli uomini e le popolazioni del Nord Europa. A provocare la flessione permanente di una o più dita è l’ispessimento localizzato dell’aponeurosi palmare di cui vi parlavamo sopra. Non si è ancora ben capito cosa scateni questo processo ma secondo gli studiosi l’ereditarietà gioca un ruolo chiave. I ricercatori hanno osservato che il morbo di Dupuytren è più frequente tra chi soffre di diabete, chi usa farmaci contro gli attacchi epilettici, chi fuma molto. Continua a leggere dopo la foto


 


I sintomi? La comparsa sul palmo della mano di uno o più noduli a cui può associarsi la flessione permanente di una o più dita. Il paziente lamenta anche dolore, prurito, fastidio, difficoltà a impugnare gli oggetti o a compiere semplici gesti quotidiani per esempio guidare. Quando rivolgersi al medico? È bene contattare il proprio medico ai primi segnali di un ispessimento o di un nodulo prima che la situazione degeneri.

Prurito, campanello d’allarme di malattie molto gravi

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it