Perdite vaginali e lombalgia, le 7 cause che scatenano le due condizioni contemporaneamente


Lombalgia e perdite vaginali, quali sono le cause? Entrambe possono svilupparsi per una vasta gamma di motivi. Se però le due condizioni compaiono insieme c’è di sicuro qualche causa sottostante. Le principali cause di dolore lombare e perdite vaginali sono 7 e ora ve le elenchiamo tutte.

Prima causa: infezione del tratto urinario. Può interessare la vescica (in questo caso si parla di cistite) oppure l’uretra (uretrite) oppure essere localizzata nei reni, in tal caso siamo di fronte a un’infezione renale. Da cosa sono provocate queste infezioni? Da batteri ma anche da funghi e virus. Tra gli altri sintomi: aumento delle perdite vaginali; sensazione di bruciore durante la minzione; frequenti stimoli a fare pipì; dolore pelvico; mal di schiena lombare; debolezza e stanchezza.

Seconda causa: gravidanza. Le perdite vaginali, infatti, possono aumentare di volume o cambiare consistenza durante questo periodo. Esse hanno una funzione ben precisa, cioè quella di proteggere l’utero dalle infezioni. Anche la lombalgia è frequente in gravidanza. Continua a leggere dopo la foto



Terza causa: gravidanza ectopica. Avviene quando un ovulo fecondato si attacca all’esterno dell’utero. Quando succede, l’uovo fecondato viene rimosso prima che diventi troppo grande. Una gravidanza ectopica può provocare: forti dolori addominali; dolore nel retto; forte dolore da una parte che si irradia alla schiena; nausea e perdite vaginali “diverse” che in genere devono far pensare a un’infezione.

Artrite reattiva. Si tratta di una condizione che provoca l’infiammazione delle articolazioni. Essa può causare secrezioni anormali e mal di schiena, ma la condizione non è legata a gravi rischi per la salute. Continua a leggere dopo la foto






Quinta causa: gonorrea. Essa è una malattia a trasmissione sessuale i cui sintomi non compaiono immediatamente dopo il contagio. Ecco perché spesso la diagnosi avviene in ritardo. La maggior parte delle donne con gonorrea non ha sintomi; quando questi sono presenti, possono includere perdite e dolore pelvico, che può irradiarsi nella parte bassa della schiena.

Malattia infiammatoria pelvica. La malattia si sviluppa più comunemente nelle donne sotto i 25 anni e provoca perdite giallo-verdastre, dolore nella zona del bacino, dolore durante la minzione, nausea. Continua a leggere dopo la foto



 

Cancro cervicale. I casi sono rari ma a volte questo tipo di tumore si presenta con perdite vaginale (rosate e di odore sgradevole) e dolore lombare. Il cancro cervicale spesso non ha sintomi nelle fasi iniziali. Per questo motivo, è importante sottoporsi a regolari Pap test.

Tumore al pancreas, il test sulla lingua per individuare la malattia

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it