Si chiama la benedizione di Dio: rimuove l’alta pressione, il diabete e il grasso nel sangue


L’alloro, o lauro (Laurus nobilis), è un albero o un arbusto sempreverde dalle foglie ovali e lucide, alle quali vengono attribuiti i maggiori benefici per la salute. Appartiene alla famiglia delle Lauraceae, piante originarie dell’Asia minore ma diffuse nel Mediterraneo già dall’antichità. Si tratta di una pianta aromatica perenne, che può diventare anche molto alta se trova il terreno e le condizioni adatte al suo sviluppo, e molto apprezzata e utilizzata non solo in cucina o come rimedio naturale ma anche a livello ornamentale per realizzare giardini, siepi e aiuole.

Le foglie di alloro possono essere raccolte e utilizzate tutto l’anno, ma risultano particolarmente ricche di principi benefici e di essenze aromatiche durante l’inverno e all’inizio della primavera. Le bacche, invece, simili quando mature a piccole olive scure, si raccolgono tra ottobre e novembre. (Continua a leggere dopo la foto)








Le proprietà dell’alloro sono dovute al suo ricco contenuto di oli essenziali, presenti nelle bacche e nelle foglie. La sua azione benefica nei confronti della cura delle malattie è conosciuta fin dai tempi di Greci e Romani. Tra i componenti presenti nelle foglie di alloro troviamo eugenolo e limonene, che sono accompagnati da altre sostanze volatili attive ritenute benefiche per via delle loro proprietà antisettiche, antiossidanti, digestive e anticancro. L’alloro può essere utilizzato per contrastare alcune malattie come la pressione sanguigna, il diabete, l’insonnia e il colesterolo. (Continua a leggere dopo la foto)






Ma anche problemi digestivi, flautolenza, scarso appetito, dolori mestruali, contratture muscolari, dolori muscolari, influenza o raffreddore, bronchite, stanchezza, nervosismo, alitosi e infiammazione del cavo orale. Per sfruttare queste proprietà, la cosa migliore sarà quella di preparare una bella tisana di alloro (la benedizione di Dio). Il procedimento è semplicissimo, bastano un paio di foglie di alloro e un po di acqua. Lasciamo bollire l’acqua e quando avrà raggiunto la temperatura giusta, mettiamo anche le foglie d’alloro lasciandole per qualche minuto. (Continua a leggere dopo la foto)



 


Una volta raffreddata la tisana, filtriamola e versiamola in una tazza.nQuesta infusione di alloro dovrebbe essere consumata ogni mattina a stomaco vuoto e di notte prima di dormire. Se vuoi migliorare il suo sapore, puoi usare qualsiasi dolcificante naturale. Consuma questa infusione tutte le volte che vuoi e noterai grandi miglioramenti nella tua salute.

Provalo per 15 giorni e addio pancia gonfia: ecco il ‘succo ventre piatto’

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it