Morto nel giorno della festa del papà. Gianluca, padre, lascia due bambini piccoli


È morto nel giorno della festa del papà Gianluca Pellegrino. Aveva 34 anni ed era originario di Maddaloni. Da qualche anno si era trasferito a Napoli dove gestiva una tabaccheria. Lascia due bambini piccoli. A stroncare Gianluca Pellegrino è stato un batterio killer, che ha colpito il cuore, dopo un’influenza mal curata, che non aveva mai dato segnali particolari se non quelli di una banale tosse. Qualche settimana fa, era stato persino operato al cuore, ma nulla è valso per salvargli la vita. Il suo destino, purtroppo era già scritto, nonostante l’età.

Gianluca Pellegrino, sposato con una ragazza del centro di Napoli, che aveva conosciuto qualche anno fa, prima di convolare a nozze viveva a Maddaloni in via Campolongo. Gestiva, a Napoli, un tabacchino e qualche giorno fa, prima che si aggravasse, era ritornato a lavorare dopo l’operazione che lo aveva tenuto lontano per qualche giorno. Continua dopo la foto








Diceva che non poteva stare senza il suo lavoro, gli piaceva stare in mezzo alla gente e chiacchierare della sua squadra del cuore, il Napoli. Spesso, infatti, insieme agli amici si riuniva per guardare la partita domenicale. La notizia della morte del 34enne ha lasciato tutti coloro che lo conoscevano senza parole. Nessuno sa darsi una spiegazione. Numerosi i messaggi di cordoglio che, da ieri mattina, stanno arrivando ai familiari. Gianluca Pellegrino era molto amato, il suo sorriso era inconfondibile. Continua dopo la foto






I suoi amici di sempre di Maddaloni non riescono a capacitarsi. Morire, a soli 34 anni, a causa di un batterio influenzale non è cosa dei giorni nostri. Possibile ma tutto da accertare che a stroncare Gianluca Pellegrino sia stata una pericardite. La pericardite è una circostanza comune, che però non viene sempre diagnosticata. Continua dopo la foto



 


Il mancato riconoscimento si deve a motivi diversi: può essere conseguenza di una patologia più grave oppure può risolversi spontaneamente in pochi giorni, senza allarmare il paziente. La pericardite è un disturbo che può insorgere a qualsiasi età; tuttavia, gli individui più colpiti sono gli adulti, tra i 20 e i 50 anni. Gli uomini sono, generalmente, più colpiti delle donne. Inoltre, persone colpite da un primo episodio di pericardite sono più predisposte a manifestare, in futuro, eventi simili

Ti potrebbe anche interessare:“Addio angelo”. Santo, stroncato a soli 6 mesi da una crisi improvvisa

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it