Choc in sala parto: mamma dà alla luce solo la testa del suo bimbo. Dramma atroce


Una mamma è rimasta traumatizzata durante il parto. Beh, non è la prima né l’ultima, direte voi. E in effetti avete ragione. Ma quello che è capitato a Kagiso Kgatla, di 19 anni, ha davvero dell’incredibile. La ragazza era incinta di 6 mesi quando, di colpo, ha iniziato a sentire dei forti dolori: era in travaglio. La ragazza era ricoverata al Tambo Memorial Hospital, in Sud Africa. Ma quel che è successo l’ha lasciata davvero senza parole.

Il suo bimbo è rimasto “decapitato” fuori dall’utero mentre il resto del suo corpo è rimasto intrappolato dentro l’utero della madre. Ora la ragazza ha deciso di denunciare l’ospedale per negligenza. Ha raccontato all’Enca: “Un dottore è entrato in sala parto e mi ha detto di spingere. E allora io ho spinto e spinto ancora ma non è successo niente. A quel punto il medico ha inserito le mani nella mia vagina e mi ha detto di spingere di nuovo. Ma anche in quel caso non è successo niente”. Continua a leggere dopo la foto








Ma la storia va avanti. Il medico che è con la ragazza le dice che riesce a vedere la testa del bambino. “A un certo punto il dottore ha chiesto due cucchiai – ha raccontato Kagiso – è in quel momento che è uscita la testa del mio bambino. Ma solo la testa. Il corpo del bimbo era rimasto intrappolato all’interno del mio utero”. Il bimbo era stato decapitato. I medici, però, non si sentono responsabili per quel che è accaduto. Già quando la ragazza era rimasta incinta, l’avevano avvisata che il bambino sarebbe potuto nascere con delle anormalità. Continua a leggere dopo la foto






Ma la ragazza ha deciso di portare a termine la gravidanza nonostante tutto. Pare che in ospedale, durante le varie visite, i medici abbiano detto più e più volte a Kagiso che il bambino non aveva molte possibilità di sopravvivere. “In genere quando la testa ha problemi a uscire facciamo il cosiddetto parto assistito – ha spiegato il dottor Gilbert Anyetei – aspettiamo di vedere se il corpo segue la testa, ma nel caso di Kagiso il corpo non ha seguito la testa”. Continua a leggere dopo la foto



 

Il bimbo è nato decapitato e Kagiso, oltre allo choc, ha provato una forte rabbia per questo ha deciso di denunciare l’ospedale che le ha fatto perdere suo figlio. Non è la prima volta che succede una cosa del genere. Nel marzo del 2014 una mamma scozzese ha partorito solo il corpo del figlio: il bimbo era stato decapitato durante il parto e la testa era rimasta dentro l’utero della donna.

Orrore in sala parto: a 22 anni dà alla luce la sua bimba e, dopo pochi minuti, muore

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it