La scienza lo dice: ascoltare le persone che si lamentano sempre ti toglie energia


Siamo sicuri che ognuno di voi conosce almeno una persona che appartiene alla categoria dei “lamentoni”, quelli che si lamentano sempre, di ogni cosa, per tutto il giorno. Il clima, la vita, il lavoro, o addirittura il film che hanno visto la sera prima, tutto può essere la ragione per cui queste persone vivono in profondo disaccordo con tutti, molto spesso anche con se stessi. Mentre alcune lo fanno solo per il gusto di discutere, ne esistono altre invece, che continuano a sputare parole negative e odio perché non conoscono altro linguaggio.








Forse per istinto ci eravate arrivati da soli, ma uno studio conferma che stare in contatto con una persona negativa per più di 30 minuti può provocare, letteralmente, lo spegnimento dei neuroni dell’ippocampo, ovvero, della parte del cervello di cui abbiamo bisogno per risolvere i problemi.






Ecco alcuni consigli per capire come agire quando abbiamo a che fare con una persona negativa:
1. Prendere le distanze
La cosa più saggia da fare, se le circostanze lo permettono, è fuggire da questa persona. Si, proprio così. Prendere le distanze e allontanare il più possibile le persone negative è la soluzione migliore. Queste persone hanno il dono di trasformare una normale giornata in qualcosa di pessimo assorbendo energia che potreste utilizzare per fare dei progetti o, semplicemente per rilassarvi.
2. Stabilire dei limiti
Con calma, rispetto ed equilibrio, è necessario stabilire dei limiti per quelle persone che con alcune delle loro affermazioni cercano sempre di ferire.
3. Trovare una soluzione
Per ogni minimo problema questa persona creerà una tempesta in un bicchiere d’acqua. Per questo la migliore cosa che si può fare è quella di chiederle di trovare una soluzione a riguardo. Spronare questo tipo di persone ad agire per risolvere i problemi farà bene a lei e a voi.



Se questi consigli per un qualsiasi motivo non possono essere messi in pratica non resta che fare un respiro profondo, riempirsi i polmoni di ossigeno in modo da aiutare il vostro corpo a produrre endorfine e cominciare a cantare una canzone allegra. Vedrete che la persona negativa non potrà far altro che smettere di lamentarsi e magari comincerà a cantare insieme a te… Vedete? Avete compiuto un miracolo!

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it