Cancro all’esofago, il sintomo “anomalo”: quel dolore che non dovresti ignorare mai


I sintomi del cancro variano in base alla parte del corpo colpita dalla malattia. Ci sono sintomi però che sono specifici e che non vanno ignorati. Si tratta di quei sintomi che in pochi associano al cancro e che tendono a far pensare ad altro. Per esempio un forte dolore al petto deve far sospettare un tumore. Davvero? Già. Il cancro, il vero male del nostro secolo, è una malattia mortale causata da cellule specifiche del corpo che si riproducono in modo incontrollabile. Le cellule in questione possono distruggere il tessuto sano che le circonda, compresi gli organi vitali. Oltre un terzo delle persone, a un certo punto della loro vita, sviluppano un cancro. I numeri, certo non sono per niente incoraggianti. Ma torniamo ai sintomi da non sottovalutare.
Un dolore bruciante al petto può essere sintomo di tumore all’esofago. È bene conoscere i sintomi di certe malattie così da poterle evitare. O comunque da poter intervenire in tempo e non quando ormai è troppo tardi. Continua a leggere dopo la foto








Il cancro all’esofago, che è un cancro molto pericoloso, si manifesta con dolore bruciante al petto, bruciore di stomaco che non passa, difficoltà a digerire, lo rivela Borzoueh Mohammadi, del London Digestive Center. Il bruciore di stomaco è un fastidio molto comune e quasi nessuno lo associa al cancro. E invece, se il bruciore e il senso di pesantezza ti obbligano a prendere farmaci almeno due volte alla settimana, è bene consultare un medico perché qualcosa non va. Continua a leggere dopo la foto






“Si tratta di fastidi frequenti – ha spiegato il medico a Express – ma se peggiorano con il tempo, è opportuno consultare un dottore. Di solito il bruciore di stomaco ‘normale’ scompare con l’assunzione di farmaci da banco ma se questo non accade vuol dire che c’è qualcosa di più serio che non va ignorato”. Se i sintomi sono così gravi da tenervi svegli la notte, poi, è obbligatoria una visita. Continua a leggere dopo la foto



 

Tra gli altri sintomi di tumore all’esofago ci sono: difficoltà a deglutire, perdita di appetito, tosse persistente. La malattia colpisce soprattutto le persone di età compresa tra i 60 e i 70 anni ed è più frequente negli uomini. I sintomi iniziali, di solito, non vengono riconosciuti, ecco perché questo cancro viene diagnosticato quando è a uno stadio avanzato.

Tumore all’intestino, il sintomo iniziale che nessuno associa alla malattia

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it