Tumore all’intestino, il sintomo iniziale che nessuno associa alla malattia


Nei Paesi occidentali il cancro del colon-retto rappresenta il secondo tumore maligno per incidenza dopo quello della mammella nella donna e il terzo dopo quello del polmone e della prostata nell’uomo. La malattia, in generale, è piuttosto rara prima dei 40 anni ed è più diffusa in chi ha un’età compresa tra i 60 e i 75 anni senza distinzione di sesso. Secondo quanto riporta il sito dell’Airc, in Italia si stima che questo tumore colpisca circa 23.000 donne e 30.000 uomini ogni anno. Ma la cosa peggiore è che l’incidenza della malattia è in aumento nella popolazione femminile per via delle abitudini di vita sempre più uniformi tra i due sessi.

Conoscete i sintomi di questo tipo di cancro? Tra i sintomi precoci ci sono una stanchezza inspiegabile e mancanza di appetito. Ma anche anemia, perdita di peso, stitichezza alternata a diarrea. E, ovviamente, il sangue nelle feci. Quello, in genere, è un sintomo che deve far preoccupare… Continua a leggere dopo la foto








Ma c’è un altro sintomo importante che non andrebbe trascurato per nessuna ragione e si tratta del dolore alla pancia dopo aver mangiato. Come è stato detto in più occasioni, il tumore all’intestino ha dei sintomi subdoli, che non sono facili da individuare, specie se il cancro è allo stadio iniziale. Ma, se il sangue nelle feci è un sintomo del cancro all’intestino che quasi tutti conoscono, il dolore dopo mangiato è un sintomo che in pochi conoscono. Continua a leggere dopo la foto






E invece si tratta di un sintomo importante. Se hai dolore addominale dopo aver mangiato, faresti bene a parlarne con il tuo medico: quel dolore potrebbe essere un sintomo iniziale della malattia. Il dolore viene sperimentato anche da quei pazienti che mangiano meno del normale e che, quindi, perdono anche molto peso. Tra i sintomi principali di questo tipo di cancro: sangue nelle feci, un cambiamento nelle abitudini nell’andare al bagno, dolore addominale. Continua a leggere dopo la foto



 

Il problema vero è che chi ha i sintomi di questo tipo di tumore non si sente comunque malato: si sente bene. Ecco perché è difficile individuarlo. Ora che sapete che anche il dolore addominale dopo aver mangiato è un sintomo del tumore all’intestino, rivolgetevi al medico se ne avete bisogno. Ovviamente se avete dolore dopo mangiato non significa che abbiate per forza il cancro, ma è meglio escludere le ipotesi peggiori…

Ha sempre male al collo quando lava i capelli: la madre scopre che ha un tumore raro

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it