Partorisce 4 gemelli a 51 anni: è la mamma più anziana del Paese


Ha da poco dato alla luce quattro gemelli, i piccoli George, Francesca, Frederica e Grace, diventando così la mamma più anziana del suo Paese, la Gran Bretagna. Sì, perché Tracey Britten ha cinquantuno primavere e i suoi piccoli, che qualche giorno fa hanno compiuto sei mesi di vita, hanno disatteso ogni aspettativa medica, visto che nessuno gli dava speranze di sopravvivenza. I gemellini sono infatti venuti al mondo prematuramente e solo una volta su un milione riescono a superare tutti i primi giorni di vita. Sono rimasti a lungo ricoverati in ospedale, ma alla fine ce l’hanno fatta per la gioia dei loro genitori.

Da tempo Tracey provava ad avere dei figli dal secondo marito, Stephen, ma, vista l’età avanzata, non riusciva a rimanere incinta. Quindi la decisione di rivolgersi a una clinica di Cipro per l’inseminazione artificiale, dove ha speso 7mila sterline ma, dopo diversi mesi di tentativi, ha coronato il suo sogno. (Continua dopo la foto)








In realtà Tracey era già mamma. E nonna. Dal primo marito ha avuto tre figli che oggi hanno 32, 31 e 22 anni, e 8 nipotini. Il suo Stephen, 39 anni, è papà di un ragazzo adolescente. La coppia vive insieme dal 2005 e voleva avere un altro bimbo, ma quando Tracey, dopo un anno di convivenza, rimase incinta, lei e Stephen pensarono che non era il momento giusto per avere un figlio e optarono per l’aborto. (Continua dopo la foto)






Poi, negli anni, ricominciò a pensare di mettere al mondo un bimbo, anche per sanare quella ferita ancora aperta e alla fine, mettendo da parte alcuni risparmi e una piccola eredità lasciata dalla mamma, ha deciso di sottoporsi alla fecondazione assistita. Oggi è felicissima, anche se non è un gioco da ragazzi prendersi cura di quattro neonati. In compenso, però, la sua vita è stata travolta dall’affetto e la cosa la rende estremamente soddisfatta. (Continua dopo le foto)



 


Tracey è la donna più grande d’età nel Regno Unito ad aver partorito quattro gemelli, ma in Germania c’è chi l’ha ‘battuta’: sempre tramite fecondazione assistita, Annegret Raunigk, insegnante in pensione di Berlino, nel 2015 e contro il parere dell’intera famiglia ha dato alla luce tre maschi e una femmina all’età di 65 anni.

“Dentro è esploso tutto”. Dramma dopo il parto, neomamma rischia la vita

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it