Imbarazzo in sala parto: la 28enne ha la doglie, poi “un’esplosione di pupù”


Il parto è un’esperienza unica. Tra dolori, paura, ansia, gioia, è senz’altro un momento della vita che una donna non può dimenticare. In sala travaglio e in sala parto, si sa, ne succedono di tutti i colori. Siamo certi che ogni donna che ha partorito ci darà ragione. Non tutte le donne, però, ricordano bene ciò che è successo in sala parto: in quel momento è richiesta concentrazione per sopravvivere alla fatica e al dolore e certi dettagli vengono dimenticati. Issy Fox, neo mamma 28enne, invece, non ha dimenticato proprio nulla. E ha raccontato il suo parto “choc” all’Huffington post rivelando anche dettagli “particolari” di quel momento.

Lo scorso anno Issy ha dato alla luce suo figlio Freddie. Pur avendo frequentato il corso pre-parto, non era pronta a quello che sarebbe realmente successo durante il parto. Sapete cosa le è successo? La ragazza ha rivelato che durante il suo parto c’è stata una vera e propria “esplosione di cacca” che ha ricoperto medici e infermieri. Continua a leggere dopo la foto








Mamma mia, che coraggio a raccontare certe cose! La ragazza è rimasta incinta con delle cure per la fertilità poi la sua gravidanza è stata serena e senza problemi. Non si era preoccupata più di tanto del momento della nascita in sé perché sapeva che in qualche modo il piccolo sarebbe uscito dal suo utero. Aveva fiducia. Allo scadere del tempo, il bimbo non nasce. 10 giorni dopo la data presunta, finalmente, le si rompono le acque. Significa che il piccolo è in arrivo. Continua a leggere dopo la foto






La ragazza e il compagno Luke vanno subito in ospedale e lei viene ricoverata in sala travaglio. Da quel momento inizia a fare la cacca, tanta cacca. Il bambino preme sull’intestino e lei non riesce a trattenersi: “Mentre ero sul lettino dell’ospedale e le ostetriche mi dicevano di spingere, sentivo che stavo facendo tanta cacca anche se loro mi dicevano che era solo pipì”. Più aumentano le contrazioni, più aumenta lo stimolo di defecare. Continua a leggere dopo la foto



 

“Continuavo a fare cacca a volontà e Luke, che era lì davanti, ha visto tutto. Al momento del parto vero e proprio, cioè quando mio figlio stava per uscire, c’è stata una vera e propria esplosione di cacca. È partito come un proiettile enorme di sangue, cacca e… mio figlio. Le pareti dell’ospedale erano piene di cacca e anche mio figlio ne era ricoperto. Le prime parole che gli ho detto: ‘Ti amo ma sei disgustoso’”.

È costipato e non fa la cacca per 7 giorni: cosa succede (di orrendo) a quest’uomo

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it