Tumori ginecologici femminili: i sintomi dei mali che uccidono 21 donne al giorno


L’importanza della diagnosi precoce è fondamentale per guarire dal cancro. Nonostante si parli spesso dei sintomi del cancro, 21 donne ogni giorno muoiono a causa dei 5 cancri femmili (utero, ovaie, cervice, vulva e vagina), lo riporta il Sun in un articolo che fa molto pensare. Secondo quanto riportano gli esperti, alla metà delle donne il tumore non viene diagnosticato in tempo perché esse si vergognano di andare dal ginecologo a farsi visitare. Ma vergognarsi di cosa? La salute viene prima di tutto. E i medici hanno ribadito che, più una donna riesce a spiegare dettagliatamente che sintomi ha, più è facile arrivare a una diagnosi precoce.
Ecco perché The Eve Appeal, il principale ente benefico per il cancro ginecologico del Regno Unito, ha lanciato la campagna Get Lippy. L’iniziativa mira a incoraggiare le donne a parlare della loro salute senza imbarazzo. Il tutto per arrivare a una diagnosi precoce che è il primo passo verso la guarigione. Continua a leggere dopo la foto








Ecco i sintomi di ogni singolo tumore dell’apparato genitale femminile.
Tumore all’utero, il più comune. Quando il cancro si sviluppa, spesso provoca sanguinamento vaginale inaspettato. Ed è questo il primo sintomo che viene riferito dalle donne, specie quelle che sono in menopausa. Tra gli altri sintomi: perdite acquose, dolore a schiena, gambe, bacino, mancanza di appetito, nausea, stanchezza, dolore nella parte bassa dell’addome.

Riguardo il cancro ovarico, il più comune è quello epiteliale.I quattro sintomi a cui prestare attenzione: aumento delle dimensioni addominali e gonfiore persistente; dolore persistente pelvico e addominale, cambiamento delle abitudini intestinali, difficoltà a mangiare. Continua a leggere dopo la foto






Il cancro cervicale può colpire le donne di tutte le età, ma è più comune nelle persone di età compresa tra i 30 ei 45 anni. I sintomi spesso non sono evidenti e, quando si manifestano, il più delle volte il tumore è a uno stadio avanzato. A cosa prestare attenzione? Al sanguinamento vaginale, che spesso si presenta dopo aver fatto sesso; sanguinamento tra un ciclo e l’altro; perdite vaginali dall’odore sgradevole, dolore durante i rapporti.

Il cancro vulvare è piuttosto raro. Tuttavia è bene conoscerne i sintomi. Prurito, dolore, macchie sulla pelle della vulva, una piaga sulla vulva. Continua a leggere dopo la foto



 

Il cancro vaginale è il più diffuso tra le donne che hanno più di 60 anni. Circa il 20% delle donne con tumore vaginale non presenta alcun sintomo. Tra i segnali da non trascurare: sanguinamento inaspettato, perdite vaginali maleodoranti, nodulo vaginali, prurito vaginale, persistente dolore pelvico e vaginale, dolore vaginale durante i rapporti, dolore durante la minzione.

Tumore allo stomaco, il sintomo principale può presentarsi dopo mangiato

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it