Intolleranza al glutine, ecco i sintomi più comuni che tutti ignorano


 

Qualcuno l’ha definito il male del terzo millennio. Parliamo del glutine, sostanza presente in ogni “cosa buona presente al mondo”, ironizza qualcuno. Non solo, negli ultimi tempi ha subito una straordinaria campagna di demonizzazione mediatica. Perché se è vero che la celiachia è una problematica seria sulla quale non bisogna scherzare, è altrettanto vero che la maggior parte delle persone che si dichiarano ciliache, in realtà, una volta fatti i test non risultano affatto esserlo. Ma come scoprire se siamo davvero intolleranti al glutine o se la nostra è solamente una fissazione passeggera? Uno dei sintomi più comuni è rappresentato da forti mal di stomaco. Si tratta di un sintomo classico dell’intolleranza a questa sostanza proprio in virtù del fatto che di solito si presenta poco dopo avere ingerito del glutine, pertanto se vedete che i vostri mal di pancia sono ricorrenti in seguito all’ingestione di cibi che lo contengono, allora probabilmente è opportuno effettuare gli appositi test. Non solo, quando si parla di intolleranza al glutine, indubbiamente i mal di stomaco ed i problemi digestivi sono forse il sintomo più caratteristico. Ma non sono certamente l’unico! Ci sono molti altri segnali che possono voler dire che fareste bene a farvi un esame delle intolleranze. (Continua dopo la foto)








Tra questi ci sono anche le vertigini improvvise. Si tratta di sintomi che possono affiorare anche in caso di estrema stanchezza o di troppo stress, ma uniti ai mal di stomaco rappresentano un ulteriore segnale d’allarme da non ignorare. Successivamente ai mal di stomaco, possono presentarsi anche delle forti emicranie che, essendo ricorrenti ogni qualvolta che si assume del glutine, diventano croniche. Si tratta di problemi che ovviamente possono essere dovuti a molti fattori, ma una volta uniti i puntini del quadro generale tutto potrà essere più chiaro. Anche gli sbalzi di umore sono tipici dell’intolleranza al glutine: il New England Journal of Medicine ha evidenziato che chi assume glutine pur essendo intollerante manifesta forti segni di ansia, irritabilità e turbamenti apparentemente ingiustificati. (Continua dopo le foto)








 


Occhio anche ai pruriti improvvisi. Chi li ha sperimentati sa bene quanto siano terribilmente fastidiosi, ma se non sappiamo di avere delle intolleranze non riusciamo a spiegarcene la ragione. Anche la fibromialgia può essere un segno davvero importante che qualcosa non va, e quel “qualcosa” potrebbero essere le vostre intolleranze. Arriviamo ora a vedere quali sono gli ultimi segni che potrebbero indicare che siete intolleranti al glutine. O magari ad altre sostanze, perché no: lo sapevate che i sintomi dell’intolleranza al glutine e quelli dell’intolleranza al lattosio sono tanto simili da essere quasi indistinguibili? Fateci attenzione e, soprattutto, non allarmatevi senza motivo!

Ti potrebbe anche interessare: Gravidanza: ecco i sintomi per capire se sei incinta

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it