Fornelli anneriti: come pulirli senza fatica


 

Se temete le pulizia di casa come un demone allora forse è il caso di leggere questo articolo. Non tanto perché sarà un sorta di amuleto contro le fatiche domestiche, piuttosto perché vi permetterà di vincere uno dei nemici più difficili nella vostra battaglia contro lo sporco in cucina: l’odiato piano cottura. Pulire i fornelli in alluminio anneriti dall’uso e dal grasso bruciacchiato, non è un’impresa facile, soprattutto se decidiamo di non usare agenti chimici e detersivi e di optare invece per alternative naturali . Per quanto sgrassare e igienizzare i fornelli possa essere faticoso, è una procedura che va svolta regolarmente, altrimenti il piano cottura d ’acciao, anche se lucido e senza macchie, ci apparirà sempre pulito male, se non addirittura sporco. Leggi anche: ’ 5 infallibili metodi per pulire e far brillare l’acciaio inox’ Chi possiede una lavastoviglie forse avrà qualche volta pensato di poterla usare per lavare i fornelli, ma attenzione si rovinano così come usare prodotti o sostanze abrasive. Una soluzione possibile per rimuovere la patina nera che si deposita sulla superficie dei fornelli è l’uso del bicarbonato. (Continua dopo la foto)







Che sfregato energicamente con una paglietta d’acciaio e tanto olio di gomito, permette ai più volenterosi di raggiungero lo scopo. Questa procedura è però meno veloce e più faticosa di quella che sto per proporti: vediamola insieme! Come pulire i fornelli anneriti senza fatica e senza detersivi Non c’è cosa più semplice e veloce per pulire i fornelli che usare questo metodo, per alcuni ovvio forse, ma sicuramente efficace. Quello che occorre è semplicemente una quantità variabile di aceto bianco e una paglietta d’acciaio (ramina). L’aceto viene spesso utilizzato per le pulizie della casa grazie alle sue proprietà disinfettanti e alla nota azione anticalcarea che svolge. (Continua dopo le foto)





 


Procedimento Disponi all’interno di una pentola, i fornelli da pulire e ricoprili totalmente con l’aceto bianco. Metti la pentola sul fuoco (il fornello che utilizzerai lo pulirai dopo aver pulito gli altri ripetendo la procedura) porta ad ebollizione, spegni e lascia stiepidire l’aceto prima di prendere in mano i fornelli. Con la ramina sfrega leggermente la superficie in alluminio dei fornelli e ti assicuro la patina nera verrà via senza fatica e in pochissimo tempo. Insomma, capito?

Ti potrebbe interessare: Ti suda sempre la testa anche se non hai caldo? Chiama il medico. Di che si tratta

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it