Incubo doppie punte: 3 rimedi infallibili per capelli lisci e setosi 


 

Le doppie punte rappresentano un problema per molte donne: tra phon, tinte, piastre, piscina, spazzola e chi più ne ha più ne metta, i capelli sono sempre sottoposti allo stress e il rischio di sfibrarsi e rompersi è dietro l’angolo. L’unica soluzione, a quel punto, è tagliare. C’è poco da fare: se ci sono doppie punte, vanno tagliate. Se non volete dover arrivare al punto di ricorrere alla forbice, mettetevi in testa di iniziare a seguire con costanza e puntualità tutta una serie di regole e consigli che evitino il formarsi delle doppie punte. Prevenire è meglio che curare, dunque l’ideale sarebbe nutrire regolarmente i capelli con i prodotti giusti: l’utilizzo di shampoo e balsamo specifici per il proprio tipo di chioma (liscia, mossa, riccia, grassa, secca o colorata), l’applicazione periodica di una maschera nutriente e rinvigorente e qualche trattamento ricostituente dal parrucchiere (almeno ogni 2-3 mesi) sono sicuramente delle ottime abitudini, che ogni ragazza dovrebbe avere, per prevenire la comparsa delle odiose doppie punte e per essere certa di avere capelli assolutamente sani. (Continua a leggere dopo la foto)








Sono diverse le cause che riguardo la biforcazione dei capelli: fragilità, ovvero le doppie punte si formano quando i capelli sono fragili ed indeboliti; la spazzola, in caso la si usi con troppa energia partendo dalla sommità del capo a scendere anziché il contrario; lesioni termiche, ovvero un uso eccessivo di phon, piastre e arricciacapelli, che compromettono la struttura del capello e di fatto bruciano il tessuto che pian piano si spezza; lesioni chimiche, abuso di colorazioni, decolorazioni, trattamenti stiranti e permanenti. Anche in questo caso i capelli iniziano a sfibrasi e a perdere tono. Ma come possiamo porre rimedio a questo fastidioso ‘inestetismo’? Ecco qualche soluzione facile ed efficace. (Continua a leggere dopo la foto)






Olio non solo d’oliva per dire addio alle doppie punte. Impacchi mensili a base di olio d’oliva contro le doppie punte. Ma oggi esistono altri tipi di olii che possono aiutare la nostra chioma. Impossibile non menzionare il miracoloso olio di argan che ammorbidisce, rinforza e idrata i capelli. Bastano poche gocce da stendere sulle punte 15 minuti prima dello shampoo per avere capelli setosi. Un’operazione da ripetere ogni due settimane. Anche l’olio di ricino ha un effetto benefico sui capelli: è possibile mescolarne alcune gocce con mezzo cucchiaino di olio d’oliva e massaggiare le doppie punte. Avvolgete i capelli in un asciugamano per 30 minuti e poi procedete con il normale shampoo e balsamo. E i capelli tornano a splendere , settimana dopo settimana. (Continua a leggere dopo la foto)



 


Il burro di karitè è particolarmente indicato come rimedio contro le doppie punte. Vi basterà prelevare una piccola quantità di burro di karité per poi scaldarla con le dita e, quando la sentirete sciogliersi leggermente, applicarla sulle punte e sulla lunghezza. Lasciatela in posa per qualche ora e poi risciacquate. Il risultato è assicurato. Maschera fai da te per le doppie punte al tuorlo d’uovo: 2 tuorli d’uovo; 5 cucchiai di hennè neutro; 2 cucchiai di olio di borragine; 5 cucchiai di yogurt. Sbattere i tuorli con l’olio, incorporare lo yogurt e piano piano l’hennè fino ad ottenere un impasto omogeneo. Tenere sui capelli circa 1 ora e mezzo. Sciacquare con un bicchiere di aceto bianco in aggiunta all’acqua del risciacquo. Si dice che i tuorli d’uovo fossero il segreto di bellezza dei capelli della principessa Sissi.

I tuoi peli pubici sono “così”? Attenzione: ecco cosa sta accadendo al tuo corpo

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it