“È mortale”. Terrore sulle spiagge: scoperto parassita killer. Come infetta l’uomo. Una roba atroce


È diventato il terrore delle spiagge e ha già rovinato l’estate a troppa gente. Stiamo parlando dello Strongyloides stercoralis un nematode che, infettando la pelle umana, trasmette la Strongiloidiasi che è una malattia molto grave. Si tratta di una malattia che, nel mondo, è più diffusa della malaria. Ma come si trasmette la malattia? Le larve vivono nel terreno o sulla spiaggia e possono penetrare la cute umana posta a diretto contatto con esse. È facile infettarsi anche solo camminando su un terreno dove vivono questi vermi. Cosa accade nel corpo: il verme adulto si localizza nell’intestino dell’uomo dove produce altre larve. Alcune di esse vengono eliminate attraverso le feci, altre rimangono nell’organismo perpetuando l’infezione nel soggetto. Se non curata con farmaci specifici, la persona infetta rimane tale indefinitamente. Ma quali sono i sintomi di questa infezione così tremenda? Tosse, forte diarrea e un rash cutaneo molto importante. Il rischio maggiore? Si può persino morire. Continua a leggere dopo la foto








Lo ha confermato al Daily Mail la dottoressa Kirstin Ross dell’Università di Flinders che ha fatto sapere come questo parassita stia facendo stragi in alcune aree tropicali dell’Australia, in modo particolare. “Il parassita provoca una forma di infezione molto grave che, dalla pelle, si propaga agli organi e, quando arriva a essi, ormai non c’è nulla da fare. Si muore”, ha spiegato. La cosa più pericolosa è che le persone non si rendono conto di essere state contagiate dal verme e questo ritarda la cura e, quindi, la guarigione. Continua a leggere dopo la foto






“Il problema – ha aggiunto la dottoressa – è che le persone non si rendono conto di essere state infettate. Ma la cosa peggiore è che non riusciamo a capire quali siano le condizioni che permettano la sopravvivenza di questi parassiti”. E quindi intervenire è davvero complicato. La preoccupazione maggiore, al momento, è che questi parassiti diventino resistenti al trattamento. E che quindi la malattia che trasmettono diventi virale. Continua a leggere dopo la foto



 

Tra l’altro, un essere umano che è stato infettato dal parassita, non diventa immune ma può ammalarsi di nuovo. È quanto ha fatto sapere la dottoressa al Daily Mail. Insomma, il problema è serio. Anzi, serissimo. Se andate in Australia tenetene conto. E ricordate i sintomi più caratteristici: diarrea, tosse, rash cutaneo di grossa entità. Speriamo di non avere mai questo problema qui da noi…

Il tumore della lingua esiste e ha questi 5 sintomi ben precisi. Prima di farti prendere dal panico, sappi che potrebbe trattarsi anche di altro

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it