Vagina profumata, i segreti per dire addio ai cattivi odori intimi


La tua vagina ha un cattivo odore o è solo una tua impressione? La questione “odore vaginale” è sempre motivo di ansia e disagio per una donna. Ed è comprensibile. Però non facciamocene una malattia se non ce n’è bisogno.
Però capiamo quali sono le cause del cattivo odore. Potrà sembrarvi banale ma, fidatevi, non lo è: cattiva igiene intima.

Una corretta igiene permette di mantenere le zone intime fresche, pulite e asciutte, riducendo così il rischio di creare un ambiente adatto alla proliferazione di infezioni responsabili di cattivo odore vaginale. Anche la sudorazione – sì, sudano anche le parti intime – contribuisce a conferire un cattivo odore alla vagina. Usare il deodorante intimo è un errore? Sì, perché potrebbe persino peggiorare la situazione del cattivo odore. Altra causa del cattivo odore intimo sono i cambiamenti ormonali. Durante il ciclo mestruale, per esempio, la flora batterica vaginale cambia e la diminuzione degli estrogeni è associata a una riduzione dei lattobacilli nella flora vaginale. Questi cambiamenti comportano anche cambiamenti nell’odore. Continua a leggere dopo la foto








Naturalmente sono responsabili del cattivo odore intimo anche le infezioni batteriche. In questo caso, il cattivo odore intimo è accompagnato anche da prurito, bruciore e perdite vaginali di colore grigio. Ma c’è qualche rimedio per avere la vagina sempre profumata? Beh, sì. Però ricordatevi che, qualora il problema del cattivo odore durasse a lungo, dovete assolutamente chiamare il ginecologo che vi consiglierà cosa fare. Continua a leggere dopo la foto






Sai cosa ti aiuta ad avere un buon odore intimo? I probiotici. Sì, perché anche prendersi cura della flora batterica può aiutare a combattere i problemi alla base del cattivo odore intimo. I principali microbi alleati della salute intima sono i lattobacilli che, assunti per via orale, possono aiutare a migliorare la composizione della flora batterica vaginale. Capito? Anche l’uso di biancheria in cotone aiuta ad avere un odore intimo più buono. Continua a leggere dopo la foto



 


Per mantenere la vagina fresca, profumata e asciutte usa prodotti in grado di assorbire l’umidità. Borotalco? No, ma molecole naturali a elevato potere assorbente e dall’azione emolliente. Altro rimedio per avere una vagina sempre profumata è fare lavaggi regolari con acqua e olio di melaleuca, che è un ottimo antimicotico naturale. Wow! Se durante il giorno non torni a casa ma vorresti comunque sciacquarti la vagina, ricorda di portare delle salviettine intime umidificate da usare all’occorrenza. Non dimenticare: la depilazione completa delle parti intime aiuta a eliminare i cattivi odori dovuti al ciclo, alla sudorazione o al contatto con assorbenti e salvaslip.

Vagina sudata: cause e rimedi per non essere più in imbarazzo

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it