“Sempre più spinti.”. Altro che ‘normale’… Ecco che fanno i giovani italiani a letto


“Sesso, erotismo e sentimenti: i giovani fuori dagli schemi”. Il nuovo rapporto Eurispes racconta la situazione dei giovani italiani alle prese tra relazioni e sesso e anche quanto sia cambiato il rapporto delle donne con la propria sessualità. In generale, dall’indagine emerge un ritratto di giovani curiosi, abituati al cosiddetto ‘sexting’, attratti dalle trasgressioni e anche poco fedeli. La monogamia, in pratica, non va più di moda: in quasi un matrimonio su due (44%) infatti c’è un coniuge adultero.

Nel dettaglio, il rapporto rende noto che tra i giovani sposati, se il 56% dichiara di non fare sesso occasionale, quindi di vivere una vita di coppia monogama, un 44% di sposati intrattiene questo tipo di rapporto fuori dal vincolo matrimoniale: il 24% “una volta o raramente”, il 14% “qualche volta”, il 6% “spesso”. Sorprende che questi rapporti occasionali non sembrano essere appaganti: solo una persona su 10 lo ritiene ‘sempre appagante’. Il 21% ‘spesso appagante’, il 27,3% ‘raramente appagante’, il 36,2% ‘solo qualche volta appagante’ e il 4,8% ‘mai appagante’. E per i maschi è più appagante che per le femmine. (Continua dopo la foto)








Quasi sei giovani su 10, riporta ancora il rapporto, hanno inviato messaggi o foto e video dal contenuto sessualmente esplicito almeno una volta nella loro vita. Sesso e amore? Coincidono soltanto per circa il 26,3% degli intervistati. Praticamente meno di una volta su tre. Ecco perché si registra un consistente aumento dei ‘Friends with benefits’, ovvero di giovani amici ed amanti: più della metà degli intervistati ha ammesso di aver avuto almeno una relazione di questo tipo. Dall’indagine emerge anche che l’autoerotismo non è più considerato un tabù. (Continua dopo la foto)






La masturbazione è una componente normale della vita sessuale di un adulto per quasi 8 giovani su 10 ed è vista favorevolmente da chi ha studiato di più. Il 70% degli intervistati che ha dato questa risposta ha infatti almeno una laurea, un dottorato o un master. Dato interessante per quanto riguarda l’autoerotismo nelle donne: per le giovani questa pratica sarebbe finalmente sdoganata e valorizzata in quasi egual misura rispetto agli uomini. (Continua dopo la foto)



Nel rapporto Eurispes poi viene rivelato come più del 70% degli intervistati utilizzi materiale pornografico: di questi quasi il 35% lo utilizza per autoerotismo, mentre circa un quinto lo utilizza anche per giocare con il partner. Solo il 28,7% del campione afferma di non aver mai utilizzato film hot. I sex toys sono usati dal 42,8% della popolazione. Ancora, emerge che gli italiani più giovani non conoscono bene il mondo BDSM (praticato dal 27,7% della popolazione), ma quasi la metà degli intervistati, il 54,8%, vorrebbe provarlo. Infine un dato allarmante sui contraccettivi: un giovane su 10 non li ha mai usati, e i poco prudenti sono almeno il 60%.

Dietro le quinte del potere Business.it

Sesso orale, le regole della fellatio perfetta

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it