Sesso con il migliore amico, cosa accade dopo


Vi è mai capitato di fare sesso con il vostro migliore amico? A volte capita di avere bisogno di sfogarsi con un amico, magari il migliore amico. E capita di sfogarsi con lui (o lei) non solo a parole ma anche a letto. Ma dopo che si è fatto sesso con il proprio amico cosa succede? Come evolve il rapporto?

La ricerca parla chiaro: il 60% degli intervistati (125 studenti totali) hanno avuto rapporti di questo tipo. Ma come si è evoluta poi la situazione? Nel 10% dei casi il rapporto sessuale con il migliore amico si è trasformato in un vero e proprio fidanzamento, nel 33%, invece, è tutto è tornato come prima, mentre nel 25% dei casi la relazione è finita, anche quella di amicizia. Come mai tutte queste differenze? Perché ogni persona è diversa e ogni persona reagisce diversamente alle situazioni. Ci sono donne, per esempio, che dopo aver fatto sesso con i propri amici si rendono conto di amarli. Ci sono donne, invece, che capiscono che un rapporto sessuale non scalfirà l’amicizia. Continua a leggere dopo la foto







Ma cosa è che fa scattare l’amicizia con i propri amici? Solitamente la differenza tra il fare l’amore con il miglior amico e con un amante è che con il primo non esistono gelosia e ansia di possesso o da prestazione. Di solito, in una coppia il sesso ha vari significati: rafforza il rapporto, serve a esprimere i sentimenti. Con l’amico è diverso: il sesso ha il solo scopo di provocare piacere a entrambi. In una situazione di questo tipo le donne si sentono più serene perché non ci sono implicazioni. Continua a leggere dopo la foto




Sanno che del loro amico si possono fidare e si sentono al sicuro. E sentono che nel rapporto c’è parità. Oltretutto non si sentono giudicate. Per loro il sesso con l’amico è solo un’evasione. Ma che succede, invece, se poi ci si rende conto di essere innamorate del proprio amico? Anche se spesso la notte d’amore con il migliore amico è solo un “rifugio”, talvolta può capitare che uno dei due si innamori. Le cose, in questo caso, cambiano e a volte può diventare difficile interagire e comunicare per paura di “stressare” l’amico con le classiche “paranoie”. Continua a leggere dopo la foto


 


Nel 33% dei casi, però, dopo essersi abbandonate tra le lenzuola del miglior amico, il rapporto non cambia e tutto torna come prima del rapporto. Ma come fare per non rovinare l’amicizia? Per esempio evitando di fare finta che non sia accaduto nulla. Parlare è importante, così come raccontare le proprie emozioni e riderci su. Il dialogo è alla base dell’amicizia, non dimenticatelo mai.

Dietro le quinte del potere Business.it

Sesso orale, le regole della fellatio perfetta

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it