Anomalie delle ciglia, quali sono, che sintomi danno e come intervenire


Si parla sempre di disturbi degli occhi e quasi mai dei disturbi delle ciglia. E invece i disturbi delle ciglia esistono eccome. Ce ne sono di vari tipi: le anomalie che riguardano il numero di ciglia, dette distichiasi e le anomalie che riguardano la loro posizione, dette trichiasi. I due tipi di disordine possono anche coesistere e, in genere, sono più frequenti sulla palpebra inferiore associate spesso a una posizione palpebrale.

Ma cosa sono i disturbi delle ciglia? Vediamoli nel dettaglio. La distichiasi è caratterizzata dalla presenza di una fila in più di ciglia in corrispondenza dello sbocco delle ghiandole di Meibomio, cioè quelle responsabili della produzione della componente sebacea del liquido lacrimale. La trichiasi, invece, è un alterato orientamento delle ciglia che porta a disepitelizzazione corneale. Ma come mai si possono presentare queste anomalie alle ciglia? Le cause sono varie. Continua a leggere dopo la foto








Alla base dei disordini delle ciglia possono esserci blefariti croniche, entropion, traumi, ustioni chimiche, esiti di interventi chirurgici, tracoma, sindrome di Stevens-Johnson e pemfigoide oculare. Insomma, le cause sono varie. I disturbi associati ai vari disordini delle ciglia sono prurito, bruciore, lacrimazione, sensazione di corpo estraneo nell’occhio, secrezione mucosa e arrossamenti dell’occhio fino al dolore. Continua a leggere dopo la foto






Ma cosa può succedere se non si interviene in tempo? Beh, nulla di buono: gli esiti, infatti, possono essere cicatrici corneali permanenti con compressione visiva. E come si fa ad arrivare alla diagnosi dei disturbi alle ciglia? Ci vuole l’oculista che, dopo accurata visita, dirà anche come intervenire. Ma come si cura questa malattia? Dipende dalla situazione. Si può infatti intervenire con farmaci o con la chirurgia. Continua a leggere dopo la foto



 


La terapia medica è adatta in caso di congiuntivite o cheratite ed è basata sull’applicazione locale di antibiotici. Per quanto riguarda la terapia chirurgica, essa permette di correggere l’eventuale manipolazione palpebrale alla base del disordine ciliare. Nel caso in cui le ciglia in trichiasi siano poche, esse possono essere eliminate con sedute multiple di elettrocoagulazione. Si possono prevenire i disturbi delle ciglia? La prevenzione dei disordini delle ciglia si basa su quella delle malattie cui sono associati.

Alopecia pubica femminile, cause e sintomi

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it