Siamo donne alfa, donne forti, donne sempre pronte a sconfiggere le difficoltà della vita… Eppure la nostra anima è così stanca


Le donne forti non lo sono sempre state, probabilmente in passato hanno già sofferto a sufficienza. Sanno che la forza risiede in chi le circonda e si prendono cura delle loro relazioni sociali. Sono quelle che dopo dieci ore di lavoro vanno a far la spesa per preparar la cena. Studiano con i figli, allevano cani e conigli. Sono le donne che dicono di non aver paura per non destar preoccupazione, quelle che rinunciano a tutto per essere a casa ogni sera come una vocazione.

Tutti abbiamo dei limiti, ma le persone abituate a “resistere” sono quelle che soffrono di più, quelle che impiegano più tempo a reagire. Una cosa che spesso viene concepita in maniera erronea è che la persona emotivamente forte sappia controllare i suoi sentimenti. Al giorno d’oggi, nonostante la facilità con cui maneggiamo termini ed espressioni associati alla cosiddetta “intelligenza emotiva”, crediamo ancora in concetti sbagliati, ad esempio siamo convinti che l’emozione sia l’opposto della ragione. (Continua a leggere dopo la foto)







La resistenza, o forza emotiva, spesso risponde ad un compromesso personale che una persona raggiunge con gli altri. Significa mostrarsi solidi quando c’è da aiutare qualcuno in difficoltà, cercando di essere utili, vicini. Sono profili che si innalzano come l’albero di una nave in una notte di tempesta, sono il pilastro a cui tutti si appoggiano, la roccia che tutti calpestano per attraversare un fiume. (Continua a leggere dopo la foto)




Sembrano forti, fino a che un giorno non si spezzano o semplicemente si stancano. Non avete bisogno di prendere fiato. Avete bisogno di essere forti per voi stessi, e non solo per gli altri, e dunque dovete realizzare dei cambiamenti, imboccare il cammino della svolta in maniera armoniosa, consapevole e sana. Ricordate soprattutto una cosa: non siete degli eroi. La vostra funzione non è quella di rendere possibile l’impossibile, non siete maghi né architetti di ponti dove non esistono fiumi. (Continua a leggere dopo la foto)


 

Non potete nemmeno salvare l’insalvabile né donare felicità a chi non vuole saperne di allegria, rispetto o reciprocità. Nel momento in cui scoprirete i vostri punti di forza, raggiungerete un potenziale che mai avreste immaginato di possedere. Confidate nel vostro stesso giudizio e la vostra relazione con voi stessi sarà più forte man mano che passa il tempo.

Fare sesso con l’ex è una pessima idea? Ecco che succede se lo fai

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it