Tumore della bocca, è il più ‘ignorato’. I suoi sintomi banali ‘confondono’, eccoli


 

Se ne parla poco perché non è uno dei più spaventosi. Eppure il cancro alla bocca è un tumore piuttosto ricorrente che, però, troppo spesso viene ignorato. È normale: se compare nella nostra bocca una lesione, non andiamo subito a pensare che si tratti di un tumore. E invece dovremmo fare attenzione a tutto ciò che succede nella nostra bocca. Intanto iniziamo con il dire che, per quanto il tumore alla bocca possa colpire chiunque, i soggetti più a rischio sono gli uomini che fumano e/o consumano spesso alcol; chi ha il papilloma virus rischia di più, così come coloro che hanno già avuto un tumore alla testa o al collo. Detto questo, veniamo ai sintomi del tumore alla bocca. Le bandierine rosse cui fare attenzione sono molte: qualunque ferita che non si rimargina è un sintomo che deve spingerci a farci vedere un medico. Non solo: anche macchie bianche o rosse in bocca, protuberanze, dolore persistente sono altri sintomi che non vanno assolutamente sottovalutati, così come problemi a deglutire, perdita di denti, strani sanguinamenti dalla bocca, dolore all’orecchio che non passa. Cosa fare nel caso si abbia uno di questi sintomi? Continua a leggere dopo la foto








Andare dal medico che, se lo ritiene opportuno, prescriverà i test per diagnosticare il cancro orale. Quali sono? Visita medico-dermatologica, un eventuale esame endoscopio, biopsia e test di imaging. Il cancro della bocca, però, si può evitare avendo degli accorgimenti che possono sembrare banale ma che banali non sono: un’alimentazione ricca di frutta e verdura è un toccasana. Se si privilegiano cibi come il pomodoro, i frutti rossi, cavoli, broccoli, soia. Pollo, pesce e olio di oliva, si fa la scelta giusta. Vanno evitate le sigarette e l’alcol. L’igiene orale è fondamentale: lo spazzolino deve avere le setole morbide, deve essere usato almeno due volte al giorno e deve essere seguito dal filo interdentale e dal collutorio. Continua a leggere dopo le foto








 

Ogni 6 mesi è importante fare una pulizia approfondita dal dentista. Periodicamente, poi, effettuate un auto-esame della bocca: controllate il palato, la lingue, le guance e anche l’ugola. Prestate anche attenzione all’eccessiva esposizione solare: se vi mettete al sole, proteggete le labbra con un balsamo, evitando le ore più calde, tenete il più possibile il viso in ombra. Effettuate screening tumorali specie dopo i 60 anni e se con storia familiare di cancro. Ricordate che il tumore in bocca coinvolge le labbra o la lingua e può apparire come un nodulo o un’ulcera che all’inizio non dà dolore. Tra i sintomi più “particolari” di questo tumore: difficoltà a parlare, problemi alla lingua, intorpidimento del labbro inferiore o del mento. Fatevi controllare, mi raccomando!

Il tumore alle ovaie è il più letale. I sintomi ‘vaghi’ da tenere d’occhio

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it