“Depressione sorridente”: i sintomi e i rischi di un male psicologico in crescita


Avete mai sentito parlare di “depressione sorridente”? È un tipo di depressione che non è facile da diagnosticare come la depressione classica. Ne parla The Conversation spiegando che il termine tecnico per definirla è ‘depressione atipica’. Vediamo di cosa si tratta, quali sono i sintomi e come si può affrontare.

Una persona che soffre di depressione atipica – o depressione sorridente – agli occhi degli altri sembra una persona felice. Si tratta di una persona che non sembra avere motivi per essere depressa, eppure lo è. Negli ultimi anni questo tipo di depressione è in crescita: pensate che colpisce tra il 15 e il 40% della popolazione. I sintomi? Compaiono presto, quando il “malato” è giovane. In pratica chi ha la depressione sorridente indossa perennemente una maschera per apparire felice agli occhi degli altri. Dentro, però, soffre. E vive il suo dolore senza parlarne con nessuno e portando avanti le normali attività con il sorriso sulla bocca. Continua a leggere dopo la foto








Ma quali sono i sintomi di questa depressione? Chi soffre di depressione atipica si sente senza speranza: il suo umore alterna momenti di euforia – per esempio quando la persona ottiene riconoscimenti sul lavoro o vive esperienze gratificanti – a momenti di totale sconforto che arrivano all’improvviso. Tra gli altri sintomi c’è la difficoltà a gestire le critiche e i rifiuti. Il momento più brutto della giornata, per queste persone, è la sera. Queste persone, di sera, hanno voglia di andare a letto presto, per dormire tanto e annegare nel sonno lo sconforto che si portano addosso durante la giornata. Continua a leggere dopo la foto






Quali sono i rischi di questa condizione? I rischi sono enormi. Pensate che chi soffre di depressione sorridente pensa spesso al suicidio. Il rischio è dunque quello di sottovalutare alcuni sintomi fino ad arrivare al punto di non ritorno. Ma chi è più a rischio di sviluppare questa condizione? Chi tende a rimuginare sulle situazioni negative che vive. Il primo passo per affrontate il problema è individuarlo. Spesso chi soffre di depressione sorridente, nega di essere depresso e sottovaluta la sua condizione. Continua a leggere dopo la foto



 

Una volta individuato il problema è fondamentale affrontarlo con razionalità. Un aiuto importante viene dalla meditazione e dallo sport, ma anche l’aiuto dal punto di vista psicologico è essenziale. Prendersi cura degli altri aiuta chi soffre di depressione sorridente: spostare l’attenzione sugli altri, infatti, aiuta a capire cosa conti e cosa no. Se avete uno dei sintomi elencati sopra, sappiate che è arrivato il momento di intervenire: la vostra salute mentale è importante!

Hai questa chiazza sulla pelle? Non aspettare che la malattia degeneri: intervieni

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it