Si mette alla guida ubriaca e ha un incidente: il figlio di 3 anni muore sul colpo


Guidava da ubriaca e ha ucciso il figlio di 3 anni che era in auto con lei. La donna, Charlessia Pelt, di 28 anni, non era minimamente in condizione di guidare perché aveva bevuto troppo ma, incosciente, si è messa alla guida della sua auto e ha avuto un incidente. In auto con lei c’era il figlio di 3 anni che è morto.

La donna ora è stata condannata per omicidio e dovrà scontare in carcere dai 3 ai 15 anni. Quando il giudice ha pronunciato la sentenza, la donna, nel tribunale di Detroiti, si è messa a urlare. E ha detto: “Mi dispiace”. Senza dubbio la donna non aveva intenzione di uccidere il figlio ma mettersi alla guida dopo aver bevuto è sempre una pessima idea. E il figlio della donna ha fatto davvero una orribile fine. Poverino: piccolo e innocente. La sua unica colpa? Avere una madre con il vizio dell’alcol. Il bimbo è morto tragicamente: sul suo corpo c’era i segni delle ruote dell’automobile… Continua a leggere dopo la foto








Quando il padre del bimbo, Micheal Jones, è andato in ospedale, è rimasto senza parole. Mai avrebbe potuto immaginare di vedere il suo adorato figlio in quelle condizioni. “Sono arrivato in ospedale per vedere mio figlio e l’ho trovato in condizioni disastrose – ha raccontato l’uomo in un servizio struggente di Fox2 – aveva i segni delle ruote sulla faccia e sulle braccia. Non posso ancora crederci”. L’uomo è sconvolto per quanto accaduto: non riesce ad accettare l’idea che suo figlio non c’è più. Continua a leggere dopo la foto






La donna, però, pur consapevole dell’errore, non accetta il fatto di essere considerata una cattiva madre. Non vuole essere considerata una cattiva madre anche se i suoi due figli, al momento dell’incidente, erano in macchina con lei ma senza cintura. Non solo: da ubriaca non ha rispettato il semaforo rosso ed è andata a sbattere contro un’auto. “Ho fatto di tutto per fare il meglio per i miei bambini” ha detto la donna davanti alla corte. Continua a leggere dopo la foto



 


“Ora, a causa di questo incidente, sembra che in realtà io non abbia fatto il massimo per i miei bambini. So che ho sbagliato a non mettere ai piccoli la cintura di sicurezza”. La donna ha voluto anche chiedere scusa alla famiglia: “Voglio chiedere scusa alla mia famiglia: ho fatto una cosa orribile e ora vorrei essere perdonata. I miei figli erano la mia vita ma mi sono comportata come una madre snaturata”.

La piccola Sara è morta. Non ce l’ha fatta la bimba di 15 mesi ferita in un incidente con la mamma

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it