La pipì, all’improvviso, ha un odore “strano”? Ecco quando chiamare il medico


Il corpo umano è una macchina perfetta. E su questo non ci piove. Proprio perché il corpo è una macchina perfetta, quando qualcosa non funziona, ce ne accorgiamo. E la “macchina” manda segnali che non devono essere trascurati. Quando non stiamo bene, infatti, il corpo ci manda segnali precisi: sta a noi riconoscerli. I segnali possono essere di tutti i tipi, anche segnali che possono sembrare trascurabili ma trascurabili non sono.

Per esempio sapevi che l’odore della pipì cambia quando stiamo male? Non solo quando stiamo male, anche quando cambiamo alcune abitudini. In alcune circostanze, però, quando l’odore della nostra pipì cambia, sarebbe opportuno andare dal medico per escludere che si tratti di patologie serie. Vediamo insieme quali sono le 7 ragioni per le quali la nostra pipì potrebbe cambiare odore. Ah, ci siamo dimenticati di dire che il cambio di odore dell’urina è significativo per una ragione su tutte: in condizioni normali, la pipì di un individuo ha più o meno sempre lo stesso odore. Continua a leggere dopo la foto








1) Hai mangiato qualcosa di “particolare”. Per esempio aglio, cavolfiori, asparagi. Questi ultimi, in particolare, contengono asparagico che i nostri corpi degradano in composti solforati, composti che danno alla pipì un odore caratteristico e molto forte. Fin qui nulla di preoccupante.
2) Hai bevuto caffè. Lo sapevi? Anche il caffè conferisce alla pipì un odore particolare, specie quando viene sostituito. Se per qualche ragione, una mattina eviteremo di bere caffè e lo sostituiremo con dell’acqua, la pipì odorerà di caffè. Continua a leggere dopo la foto






3) Sei disidratato. Se non bevi abbastanza, la pipì diventa più scura e ha un odore più forte. Questo accade perché è molto più concentrata. Ecco perché la pipì del mattino ha un odore più forte: perché è quella accumulata in vescica durante la notte. La prima cosa da fare appena svegli? Bere un bel bicchiere di acqua che depura e risveglia il corpo.
4) La tua pipì potrebbe avere un odore strano anche perché stai prendendo alcuni farmaci. Gli antibiotici, per dire, modificano l’odore della pipì.
5) Hai un’infezione genitale. Esse, oltre a essere molto fastidiose, sono responsabili del cattivo odore della pipì. Continua a leggere dopo la foto



 

6) Hai una fistola. Le fistole sono tragitti patologici, di forma tubulare, che si creano tra un organo e l’altro oppure tra una cavità interna e la cute. Se c’è una fistola tra intestino e vescica, l’odore della pipì può essere cattivo. In tal caso, meglio consultare il medico.

7) Hai il diabete. Tra i sintomi più subdoli del diabete c’è un odore “dolce” della pipì. L’urina può avere un odore dolce perché il diabete è una malattia legata ai livelli di zucchero nel sangue. Tra gli altri sintomi del diabete, una sete costante, il bisogno frequente di urinare. Se hai notato una di queste cose, meglio andare quanto prima dal medico.

Particelle di cacca e pipì si diffondono in bagno quando si scarica

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it