Sua nonna gliel’ha regalata, la ricetta migliore per sgonfiare la pancia


Le diete e le terapie dimagranti richiedono il raggiungimento di specifici obiettivi e la modifica dello stile di vita, ad esempio con l’assunzione di meno calorie e una regolare pratica di attività fisica. Se le modifiche dello stile di vita da sole non sono sufficienti, alcuni pazienti potrebbero ricorrere alle terapie farmacologiche ed all’intervento chirurgico. Porsi obiettivi di dimagrimento realistici è un primo passo importante per dimagrire davvero e, soprattutto, mantenere i risultati della dieta nel tempo.

Per gli adulti questo significa in genere, per esempio, puntare a perdere dal 5 al 10 per cento del peso nell’arco di sei mesi; questo è già sufficiente a ridurre il rischio di coronaropatia e di altre patologie cardiovascolari. Superato questo periodo, se siete riusciti a mantenere il risultato per almeno sei mesi ma siete ancora in sovrappeso od obesi, potete pensare di dimagrire ancora un po’. (Continua a leggere dopo la foto)








Il modo migliore per dimagrire è procedere con calma, perdere mezzo chilo o un chilo a settimana è fattibile e sicuro, e vi aiuterà a mantenere i risultati. Vi darà anche il tempo di modificare il vostro stile di vita rendendolo più sano.  Ma in soccorso possono arrivare dei rimedi casalinghi che posso contribuire allo smaltimento delle calorie. Ingredienti per preparare la ricetta della nonna per dimagrire: 3 kiwi, 1 mela ,250 ml acqua fredda, succo di mezzo limone, la punta di un cucchiaino di zenzero zucchero o dolcificante facoltativo. (Continua a leggere dopo la foto)






Procedimento per preparare la bevanda sgonfia pancia. sbucciate il kiwi e la mela e tagliateli a pezzetti. Mettete tutta la frutta tagliata a cubetti insieme all’acqua fredda nel frullatore e aggiungete il succo di limone. Unite anche la punta di cucchiaino di zenzero (se lo avete fresco potete grattugiarlo dentro) e frullate per qualche secondo. Se volete potete dolcificare con un cucchiaio di zucchero o un cucchiaino di dolcificante. Potete conservarla ma vi consiglio di berla entro 30 minuti per conservare tutte le proprietà e le vitamine del kiwi e dell’altra frutta. Consigli: il kiwi oltre ad avere tantissima vitamina C aiuta anche a regolarizzare l’intestino e ad eliminare i liquidi in eccesso. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Ad alcuni potrebbe creare allergia. Si conserva in frigo per un paio di giorni anche se frullato al momento è meglio perché mantiene intatte tutte le sue proprietà. Potete berlo tutti i giorni per molto tempo perché non essendo un medicinale potete berlo tranquillamente ovviamente se non siete allergici a qualche ingrediente Il contenuto è solo a scopo informativo, non è inteso come un sostituto per consulenza medica professionale, diagnosi o trattamento. Chiedi sempre il consiglio del tuo medico o di un altro operatore sanitario.

Ne mangia un pezzettino e va in choc anafilattico: la madre posta la foto sui social

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it