La vagina cambia odore dopo il sesso? C’è un motivo preciso (e serio)


Ogni vagina ha un proprio odore naturale. E questo oramai lo sappiamo tutte. Sappiamo anche che l’odore è una cosa normale anche se spesso l’odore della vagina può mandare in tilt le donne. In che senso? Nel senso che spesso una donna si trova a pensare che la sua vagina abbia un odore sgradevole e che quell’odore non sia gradito al suo partner. No, state tranquille: è normale che la vagina abbia il tipico odore “di vagina”.

Ciò che deve far preoccupare, semmai, è un qualsiasi cambiamento dell’odore. In particolare, se hai notato che la tua vagina ha un odore diverso dopo il sesso, il motivo può essere la presenza di un’infezione. Se la vagina ha il tipico odore di “pesce”, potrebbe essere per via di una vaginosi batterica o per via della tricomoniasi. È quanto ha fatto sapere a Refinery 29 la ginecologa Alyssa Deck di New York. “L’odore di pesce è il tipico sintomo della vaginosi batterica – ha detto la dottoressa – un odore che si fa più evidente dopo un orgasmo senza preservativo”. Continua a leggere dopo la foto








“Nella vagina, quando un uomo eiacula, c’è una sorta di reazione chimica che fa sì che l’odore della vagina diventi odore di pesce. Ma attenzione: succede solo se la donna ha la vaginosi batterica”. Ecco perché le donne che soffrono di vaginosi batterica dovrebbero evitare la penetrazione. Ma che cosa è la vaginosi batterica? Un’infezione vaginale causata da uno squilibrio dei batteri dell’organo genitale. Se non c’è equilibrio, anche il ph cambia ed ecco che sopraggiunge l’odore di pesce accompagnato da perdite abbondanti” ha fatto sapere la dottoressa. Continua a leggere dopo la foto






Tra gli altri sintomi, vagina dolente e che dà prurito e bruciore durante la minzione. Per curare la vaginosi batterica sarà il medico che prescriverà la giusta cura. Dal momento che non si tratta di una malattia sessualmente trasmissibile, non è necessario che anche il partner si curi. Anche la tricomoniasi può far sì che la vagina odori molto di pesce. “In questo caso si tratta di un piccolo parassita – ha spiegato la dottoressa – che conferisce un odore di ‘marcio’ alla vagina, specie dopo un rapporto”. La malattia viene curata con antibiotici. Continua a leggere dopo la foto



 


In questo caso, anche il partner dovrà essere trattato. Il problema? Solo il 30% di persone con la tricomoniasi ha dei sintomi. Tra questi dolore durante la minzione, cambiamenti (di consistenza, odore, colore) delle perdite vaginali. Ma le ragioni se la vagina ha un odore diverso dopo un rapporto possono anche essere altre. Per esempio può essere per via della candida. Se le perdite odorano di metallo durante il ciclo è normale: succede per via del sangue. In particolare le perdite cambiano nelle varie fasi del ciclo: “Durante l’ovulazione la perdita è più abbondante” ha spiegato la dottoressa che si è raccomandata di rivolgervi al ginecologo per qualsiasi anomalia.

Perdite vaginali e lombalgia, le 7 cause che scatenano le due condizioni contemporaneamente

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it