Si accascia sulla panchina e muore: cosa è successo a Franco, il dirigente amico di tutti. Inutili i tentativi dei passanti per far ripartire il suo cuore 


Tragedia a Cologne, comune italiano di circa 7500 abitanti della provincia di Brescia, in Lombardia, quando un uomo si è accasciato su una panchina dei piazza Garibaldi, colpito da un improvviso infarto. Si tratta di Franco Goffi, ex presidente del Cologne Calcio: aveva 71 anni. La tragedia si è consumata lunedì, nel tardo pomeriggio.

Secondo quanto riportato dai quotidiani online l’ex dirigente sportivo stava chiacchierando con alcuni amici fuori dal bar Acli del paese, quando, poco dopo le 18.30, ha accusato un malore improvviso ed è crollato a terra, perdendo i sensi. Le persone che si trovavano lì hanno subito chiamato il 118, che ha invito un’ambulanza della Croce Rossa di Palazzolo e un’automedica. Nell’attesa dell’ambulanza e dell’equipe medica, i passanti hanno cercato di far rinvenire l’uomo, che era stramazzato sulla panchina. (Continua a leggere dopo la foto)








Alcune persone hanno infatti provato a rianimarlo, anche utilizzando il defibrillatore semiautomatico della vicina farmacia. Purtroppo per il signor Franco tutto è stato inutile. All’arrivo dell’ambulanza gli operatori del 118 non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. La notizia della morte di Franco ha lasciato tutta la cittadina senza parole. Anche su Facebook si sono susseguiti i post per ricordare lo storico presidente. (Continua a leggere dopo la foto)






“Ricordo la sua onestà, i suoi insegnamenti la sua vicinanza alla mia famiglia durante un periodo difficile. Era un uomo sensibile e un vero gentiluomo, una figura speciale a volte schivo, ma dal sorriso sempre sincero.” , scrive Matteo. Messaggio di cordoglio anche sulle pagine social della squadra, che milita in prima categoria. Pochi mesi fa, sempre a Cologne, un uomo di 53 anni è stato stronzato da un malore. Eric Boakye si è sentito male all’improvviso nella sua abitazione di Cologne, sotto gli occhi della moglie e dei figli. Sono state proprio le urla di disperazione dei famigliari ad allarmare i vicini di casa che per primi hanno soccorso il 53enne. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Le persone che si trovavano sul posto hanno tentato di rianimarlo in attesa dell’arrivo dell’ambulanza, ma per lui non c’è stato nulla da fare. Anche i sanitari del 118 non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell’uomo. Il dramma si è consumato sabato mattina, attorno alle 9, a Cologne. Originario del Ghana, Eric Boakye viveva da tempo nel Bresciano ed era ben integrato nella comunità. Lascia la moglie Juliet, i figli Erica e Agostino, i fratelli, le sorelle, gli amici e i parenti.

Raffaele voleva soltanto dimagrire. Muore a 29 anni dopo averci provato

 

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it